Differenze tra psicologo e psicoterapeuta

Aggiornato il: gen 3

Sia lo psicologo sia lo psicoterapeuta sono figure professionali orientate a diminuire il disagio psichico e promuovere il benessere dell’individuo.

Le differenze più esplicite riguardano la loro formazione, più nello specifico il loro percorso di studi. Vi sono diversità tra i vari stati europei. In Italia lo psicoterapeuta ha una formazione maggiore e specifica che segue la laurea in psicologia e l'iscrizione all'Albo degli psicologi.

Lo psicologo è il laureato in psicologia dopo aver svolto un anno di tirocinio post laurea e aver sostenuto e passato l’esame di stato. Per potersi definire psicologo bisogna essere iscritti all’albo degli psicologi, senza questa iscrizione si è soltanto “dottore in psicologia”.

Si può controllare che uno psicologo sia regolarmente iscritto all’albo sul sito dell’Ordine degli Psicologi.

Lo psicoterapeuta ha affrontato un percorso di studi più lungo per conseguire il suo titolo. Per prima cosa va chiarito che lo psicoterapeuta può essere laureato in psicologia o in medicina. Una volta sostenuto l’esame di stato e iscritto all’albo degli psicologi o dei medici è possibile iscriversi a una scuola di psicoterapia. Queste scuole durano almeno 4 anni e devono essere riconosciute dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca (MIUR). Durante questo percorso è obbligatorio svolgere 400 ore di tirocinio presso strutture convenzionate con la scuola di psicoterapia frequentata. Molti orientamenti, inoltre, come quello psicoanalitico prevedono un percorso di psicoterapia personale e un lungo percorso di supervisione.

Per approfondire, richiedi una consulenza con uno psicologo o psicoterapeuta a Brescia o online attraverso il form contatti.

tratto da: http://psiche.org/esame-di-stato/differenza-psicologo-psicoterapeuta/

5 visualizzazioni0 commenti